TORTA DEI BUONI PROPOSITI

Buon giorno meraviglie!

Dopo due mesi, eccoci pronti con la ricetta di Valentina Cebeni per il mese di Marzo con la rubrica #InCucinaConVale. La sua ricetta esce all’indomani della pubblicazione del secondo romanzo, edito da Garzanti, “La ricetta segreta per un sogno”, la storia di Elettra e delle sue origini attraverso i sapori e i profumi di una terra misteriosa.

Valentina collabora su “Liberamente Me” da poco più di un anno, appena aprii il blog, e sono felice e orgogliosa che abbia deciso di offrire al mio spazio sul web il suo contributo di anima nobile e scrittrice autentica.

Clicca qui per seguire Valentina Cebeni

Clicca qui per leggere l’intervista su “La ricetta segreta per un sogno”

Marzo è il mese delle ripartenze, della messa in pratica dei buoni propositi, in primis quello di amarsi un po’ di più rispetto all’anno precedente, perciò perché non iniziare questo nuovo entusiasmante capitolo delle nostre vite chiamata primavera con una torta soffice e salutare, poiché realizzata senza l’aggiunta di burro o margarina e con tanto yogurt e frutta? Iniziamo l’anno con una piccola coccola, ovviamente gluten e lactose free!

Ingredienti:

  • 500gr di yogurt di soia
  • 100gr di fruttosio
  • 3 cucchiai di miele di acacia
  • 200gr di farina di riso integrale
  • 100gr di maizena
  • 3 uova grandi o 4 uova medie
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 1 cucchiaio di aroma naturale di vaniglia
    125gr di mirtilli freschi
  • scorza di un limone e di un’arancia
  • zucchero a velo

Preparazione “Torta dei buoni propositi”

In una ciotola setacciare la farina di riso con la maizena e il lievito e aggiungere le zeste di limone e arancia, mentre in un contenitore a parte montare i tuorli con il fruttosio e l’aroma naturale di vaniglia sino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere il miele intiepidito, lo yogurt, e continuare a mescolare.
Accendere il forno a 175° e foderare con della carta forno bagnata e strizzata una teglia di 24cm di diametro.
Montare a neve ferma gli albumi e lavare i mirtilli.
Aggiungere al composto liquido i solidi sempre continuando a mescolare, aggiungere gli albumi mescolando con dolcezza dal basso verso l’alto e i mirtilli, tenendone da parte una manciata. Versare infine il composto nella teglia, aggiungere gli ultimi mirtilli e cuocere per circa 40 minuti facendo come sempre la prova stecchino.
Lasciar raffreddare completamente la torta, spolverizzarla con abbondante zucchero a velo e servire, possibilmente accompagnata da un tè o del buon succo di mele trentine e…tanti sorrisi!

Valentina Cebeni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.