“STREGA COMANDA COLORE” & L’AUTRICE

Buon giorno meraviglie e buon San Valentino!
Che siate in coppia o meno è sempre un bene festeggiare l’AMORE in tutte le sue forme: in primis quello per se stessi!

CLICCA QUI per seguirmi su Instagram

CLICCA QUI per leggere la mia recensione di “Strega comanda colore”

⇒ CLICCA QUI per acquistare “Strega comanda colore”⇐

Il mese scorso, Annalisa Seveso, autrice del romanzo “Strega comanda colore” mi ha rivelato il desiderio di organizzare  un giveaway sul mio blog in occasione di San Valentino.

Vi lascio in anteprima le parole che l’autrice ha rilasciato a Liberamente Me per descrivere la genesi e l’evoluzione di questo romanzo…

image-2556

Prezzo Ebook: 2.99 €

Prezzo cartaceo: 10.00€ circa

Pagine: 320

Autrice: Annalisa Seveso

Editore: Amazon

 

“Dopo un libro particolarmente impegnativo come “L’ora del lupo” che mi ha portato a lavorare a stretto contatto con una psicoterapeuta e, volontariamente o involontariamente, mi sono trovata a scontrarmi con i miei demoni personali, con delle paure che non sapevo neppure di avere, ho sentito il bisogno di staccare la spina. Ho preso un po’ le distanze da un lavoro che è stato pesante e introspettivo. Non so bene come sia nato il romanzo “Strega comanda colore”, semplicemente da un desiderio di riscatto per una donna intelligente e forte come Cassandra. Una ragazza capace di grandi sentimenti, di obblighi morali verso l’unica figura materna che ha conosciuto per tutta la vita, nonna Maria, ma soprattutto una ragazza intelligente e con grandi voglie di riscatto. Il romanzo è ambientato  A San Francisco e, più precisamente a Fort Law nel quartiere di Liberty City. Una via di mezzo tra il decadente quartiere di San Andreas e i quartieri alti di Vice City. Potremmo definirlo un ambiente bohemien per una ragazza che sogna di intraprendere una carriere nel mondo dell’arte. Purtroppo però il destino per Cassandra ha un piano differente e così, la nonna a cui è molto legata, ha un infarto e, nonostante le cure costose e il mutuo che la nipote accende sulla casa per poter dare alla nonna un ricovero nel migliore ospedale della città, Maria viene a mancare all’affetto della nipote. Cassandra entra in possesso dell’attività di famiglia, una pasticceria e sala da tea dal nome che nasconde un segreto tra nonna e nipote “Strega comanda colore”. La pasticceria diventa proprietà al cinquanta per cento di Cassandra e per l’altra metà della madre della ragazza, Ella. Sentendosi sulle spalle una grande responsabilità, Cassandra abbandona gli studi e inizia a dare l’anima per risollevare le sorti di un’attività piegata dalla crisi e dai grandi centri commerciali che vendono dolci a poco prezzo. Ella però è di tutt’altro avviso e giocherà in maniera molto sleale nei confronti della figlia. Insomma si tratta di un romanzo che nasconde tratti comici e tratti drammatici, alleanze che si infrangono e persone sconosciute che si riveleranno delle sorprese più o meno piacevoli. Sicuramente ci sono diversi colpi di scena lungo il percorso e spero che questo possa incuriosire il lettore a prendere in considerazione un romanzo che tra dolce e piccante, comico e triste, nasconde le diverse sfaccettature dell’essere umano.”

Maria Antonietta Azara

5 commenti su ““STREGA COMANDA COLORE” & L’AUTRICE

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: