STORIE DELLA BUONA NOTTE PER BAMBINE RIBELLI

Buon giorno meraviglie! Anzi…dovrei esordire con una buona notte!

Eh si, oggi vi porto nel magico mondo delle storie che da piccole ci narravano mamma, papà e nonni. Che ricordi, eh? Il libro, uscito pochi mesi fa ha riscosso subito un gran successo su Instagram…Come dire? Se non lo fotografi non sei nessuno! Ma come può un libro della buona notte poter attrarre un pubblico così anagraficamente vasto? Ve ne parlo oggi sul blog…

Seguimi su FACEBOOK

Seguimi su INSTAGRAM

image-2930

Editore: Mondadori

Autrici: Elena Favilli e Francesca Cavallo

N° storie: 100

Pagine: 211

Costo: 19.00€

⇒LINK DIRETTO per acquistare “Storie della buonanotte per bambine ribelli” su AMAZON⇐

***

“Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi”.

***

Il libro “Storie della Buona Notte per bambine ribelli” si apre con una dedica che fa da manifesto all’intero contenuto dell’opera, la più finanziata nella storia del crowdfunding, che grazie a Kickstarter ha raccolto oltre 1 milione di dollari da 70 nazioni diverse in soli 28 giorni, per un totale di 1 milione e 300mila dollari dal lancio della campagna da Aprile 2016 fino a Ottobre dello stesso anno.

L’opera è uscita nel Novembre del 2016, grazie all’idea e al lavoro di due donne: Elena Favilli e Francesca Cavallo, fondatrici di Timbuktu Labs, che sono riuscite a coinvolgere donatori provenienti da 70 nazioni, in soli 28 giorni. Le due autrici hanno raccolto un totale di un milione e 300 mila dollari dal lancio della campagna, sino all’ottobre 2016, per poi pubblicare il libro proprio nel novembre di quello stesso anno. Ad oggi, è stato tradotto, oltre che in Italia da Mondadori, in altre 12 lingue, raggiungendo un alto spettro di pubblico.

L’obiettivo? E’ quello di superare gli stereotipi di genere che da sempre vengono narrati alle bambine. Principesse e principi, regine e re. Ma la realtà? Nei libri viene trattata sempre troppo tardi, quando la mente della bambina è formata. Raccontare storie di donne vere contemporanee o del passato,  che hanno saputo cambiare il mondo.

Le storie di 100 vite straordinarie…

“Storie della Buona Notte per Bambine Ribelli. 100 vite di donne straordinarie” racconta la storia di donne che, in paesi ed in epoche differenti, hanno avuto il coraggio e la determinazione di inseguire i propri sogni e le proprie passioni, anche sfidando le convenzioni sociali e le consuetudini del tempo e della società in cui vivevano.
Da Ipazia, storica e matematica della Grecia antica, a Frida Kahlo, a Rita Levi di Montalcini, sino alla matematica Ada Lovelace, alla ballerina Misty Copeland od Evita Peron: sono esattamente cento le vite raccontate in questo prezioso libro, tutte narrate esattamente come dovrebbero essere le storie della buona notte, con un bel “c’era una volta una bambina che…”. Ogni favola è accompagnata da una bellissima illustrazione, un ritratto della protagonista del racconto, che vuole stilizzarne i caratteri salienti, la bellezza interiore, lo stile del loro pensiero, più che la loro effettiva bellezza.

I 100 ritratti sono stati disegnati da 60 artiste diverse, tra le quali emergono Ana Galvan (Spagna), Helena Morais Soares (Portogallo), Eleanor Davis (Stati Uniti), Thandiwe Tshabalala (Sud Africa), Elisabetta Stoinich (Italia), Debora Kamogawa (Brasile), Cori Johnson (Stati Uniti) e anche italiane come Cristina Portolano e Sara Bondi. Questa scelta eterogenea da ogni parte del mondo deriva da fatto che  le due autrici hanno voluto rendere omaggio alle più importanti illustratrici del nostro tempo, consapevoli del grande lavoro che compiono ogni giorno e che merita di essere divulgato e conosciuto.

Per Francesca Cavallo esistono tanti modi per essere ribelli: uno è sicuramente quello di trovare il proprio obiettivo e perseguirlo con passione.

“Ci auguriamo che ogni lettrice comprenda che il successo più grande è vivere una vita piena di passione, curiosità e generosità. E che tutte noi, ogni giorno, ricordiamo che abbiamo il diritto di essere felici e di esplorare il mondo in lungo e in largo” dichiarano le autrici.
Quello che il libro racconta alle bambine di oggi è che i principi azzurri esistono, l’amore può farci sognare e i cavalli bianchi prima o poi arrivano, ma le vere principesse, ciò a cui tengono, se lo prendono da sole, senza dover attendere qualche sedicente principe. E soprattutto, le vere principesse vivono e camminano accanto a noi, non cantano agli uccellini, ma leggono, studiano, si impegnano, magari credono al “vero amore”, ma non è il loro primario scopo di vita.

 

Maria Antonietta Azara

11 commenti su “STORIE DELLA BUONA NOTTE PER BAMBINE RIBELLI

  1. Uno dei romanzi che sono finiti subito in WL *_* Sembra uno di quei romanzi che si leggono con tantissimo piacere. Il tuo parere non fa che incrementare la voglia di leggero.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: