RICCIARELLI A MODO MIO

Cari amici,

eccoci giunti al secondo appuntamento, primo del 2015, della rubrica mensile #InCucinaConVale, dove la mia amica autrice Valentina Cebeni, ci svelerà gli ingredienti dei suoi “Ricciarelli a modo mio”semplici e gustosi!

Vi invito a seguire Valentina sulla sua pagina facebook “Valentina Cebeni Autrice” perché é una persona fantastica e una professionista davvero in gamba! Ma ora, bando alle ciance e andiamo subito a preparare i suoi fantastici ricciarelli!

Maria Antonietta Azara

Gennaio è il mese più freddo dell’anno, si sa; le luci del Natale si sono appena spente, l’inchiostro sulla nostra lista dei buoni propositi per il nuovo anno non è ancora asciutto, e la notte irrompe ancora nel pieno del pomeriggio disegnando ragnatele ghiacciate sulle nostre finestre. È l’inverno, freddo e ruvido. Perché allora non ritrovare un po’ di calore gustando un dolce dal sapore morbido e vellutato come un abbraccio? Che sia quello di un plaid o di una persona speciale sta a voi deciderlo…e ora a cucinare!

Ingredienti

  • 500gr di farina di mandorle
  • 100gr di albume
  • 500gr di fruttosio
  • 300gr di zucchero a velo
  • 2 bacche di vaniglia
  • 1 arancia (scorza)
  • 1 limone (scorza)

 

10934550_10203745343617570_125231174_n[1]
image-443
PH a cura di Valentina Cebeni

Preparazione “Ricciarelli a modo mio”

Riunire in una ciotola la farina di mandorle, il fruttosio, i semi della bacca vaniglia e le scorze degli agrumi.
In un piatto “slegare” gli albumi con una forchetta (non devono essere montati) e unirli al composto, lavorandolo con le mani sino a ottenere un impasto morbido ma compatto, che dovrà riposare in frigorifero per circa 10-12 ore.
Accendere il forno a 200°.
Una volta terminato il riposo “infarinare” il piano di lavoro con lo zucchero a velo e rotolare piccole porzioni di impasto nello zucchero sino a ottenere la forma di un cordoncino della larghezza di 3,5 cm. Appiattire leggermente ogni cordoncino con le mani, che dovrà raggiungere uno spessore di circa 5-8 mm, e ricavare dei rombi di 3,5 cm di lato. Infarinare un’ultima volta ogni ricciarello nello zucchero a velo e riporlo su una placca foderata con carta forno.
Cuocere i ricciarelli per circa 5 minuti e proseguire la cottura impostando il forno in modalità “cielo” per altri 4 minuti. Far raffreddare completamente, è preferibile almeno mezza giornata, e servire.

Valentina Cebeni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.