PROMO&INTERVISTA: IL RIFUGIO DEL PIACERE

Buon giorno meraviglie!

Oggi vi parlo in esclusiva di un romance in uscita oggi: “Il rifugio del piacere” dell’autrice Tiziana Iaccarino!

Bando alle ciance: vi lascio alla presentazione del libro e ad una breve intervista in esclusiva all’autrice!

Clicca qui per leggere l’intervista precedente a Tiziana Iaccarino

Clicca qui per leggere la recensione del romanzo di Tiziana Iaccarino “Come miele sul cuore”

Autore: Tiziana Iaccarino
Pubblicazione: Self publishing
Genere: Romance – Thriller
Store: Amazon
Anno: 2015
Pagine: 150 circa
Prezzo: € 0,99

Sinossi “Il rifugio del piacere”

11011777_10206721233739634_7454650188613106715_n
image-1031
Copertina a cura di Consuelo Baviera

Dopo aver scoperto il tradimento di suo marito, Carina cerca conforto nelle amiche, Simona e Viola, senza sapere che una delle due nasconde un segreto.
Per aiutare Carina a superare il momento difficile, Simona organizza un viaggio last minute con una sorpresa. Viola si unisce a loro e partono alla volta del Messico.
Una vacanza come tante che, in realtà, si trasforma in qualcosa di molto diverso.
Dopo aver alzato il gomito la prima sera, infatti, le ragazze s’imbattono in tre tipi dall’aria scanzonata, attraenti e dalla piacevole compagnia. Tutto sembra accadere in modo casuale e rapido. La spiaggia di notte, una chitarra tra le mani, due bottiglie di Tequila, baci rubati sotto la luna e un tuffo nudi in mare.
Quando Carina si sveglia senza sapere dove si trova e quanto tempo sia passato dalla sua sbronza, si rende conto che nulla sarà più come prima.
In una stanza dalle pareti nere come le lenzuola del letto su cui è adagiata, arriva l’irruenza di un uomo che le fa scoprire i piaceri della carne come nessun altro era riuscito a fare, fino a quel momento.
Sembra un incubo se non fosse che la trasgressione in quel contesto diventa il filo conduttore di un’esperienza che va oltre ogni sua più fervida immaginazione e le riaccende i sensi al punto da capire che, oltre l’avventura di un gioco a sorpresa, ci può essere qualcosa di più.
“Il nero divenne bianco, l’oscurità si tramutò in luce, la paura in coraggio, l’ardore amaro in un sapore dolce quanto un bacio a fior di labbra.”

Intervista all’autrice de “Il rifugio del piacere”

1) Come nasce “Il rifugio del piacere”?
Questa storia è nata per caso, con l’idea di scrivere qualcosa che fosse ben diverso dalle storie precedenti. Qualcosa che parlasse d’amore ma anche di trasgressione e libertà intesa nel suo senso più ampio.

2) Carina cerca conforto nelle amiche, ma una di loro nasconde un segreto. Anche in “Come miele sul cuore” il rapporto tra donne non era cristallino… Quanto credi nella vera amicizia  e nella solidarietà femminile? 
Non so quanto l’amicizia tra donne possa essere sincera e davvero solidale. Tutto dipende da come si è cresciuti, dall’educazione che ci è stata impartita e dalle amicizie che condividiamo. Ho avuto anche io esperienze disastrose a tal proposito ed è un aspetto della vita che, in qualche modo, ho voluto raccontare anche nelle mie storie.

3) Hai deciso di scrivere un genere di romance molto più forte e sessualmente più intenso rispetto al primo. Cosa ti ha spinto a compiere questa nuova avventura?
Volevo liberarmi della Tiziana pudica che sono sempre stata. Un tempo trattenevo la voglia di scrivere di sesso nelle storie d’amore. Ma sono cresciuta, sono cambiata e ho voglia di dare libero sfogo a tutta la mia immaginazione e possibilità descrittiva in questo senso.

4) Dai ai lettori tre ragioni per convincerli ad acquistare il tuo romance rispetto agli altri!
Tre ragioni. Non saprei. Forse darei tre parole: sorpresa, trasgressione, libertà. Sta alle persone cogliere queste parole per dare loro un senso da collegare alla storia.

5) Nuovi progetti?
Nuove opere da scrivere per permettere alle persone che ancora non mi conoscono di apprezzare ciò che realizzo.

Maria Antonietta Azara

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.