LE 10 SERIE TV E FILMS TRATTI DAI ROMANZI DI JANE AUSTEN

Buon giorno meraviglie!

Oggi la critica cinematografica Eleonora Fara ci parlerà delle 10 serie tv e films tratti dai romanzi di Jane Austen. Si tratta di un’autrice molto amata da noi donne, che grazie alla sua penna sogniamo da generazioni. E i films? Ce ne sono tanti e oggi li scopriremo insieme…

⇒ SEGUICI SU FACEBOOK

⇒ SEGUICI SU INSTAGRAM

Becoming Jane – Il ritratto di una donna contro

image-5269

“Becoming Jane” (“Becoming Jane – Il ritratto di una donna contro”)
Film
Durata 120 minuti circa
Biografico Drammatico In costume
2007

HanWay Films – Uk Film Council
Con: Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, James Cromwell, Maggie Smith

Inghilterra, fine ‘700. Jane Austen è una donna nubile in attesa di una proposta di matrimonio. La sua è una famiglia modesta, il padre è pastore protestante e la madre è casalinga, ma numerosa, i suoi fratelli sono quasi tutti sposati, eccetto Henry, che corteggerà e sposerà una donna più ricca e più grande, e Cassandra, ormai ufficialmente fidanzata con un uomo che non sposerà mai a causa della sua morte prematura. La famiglia Austen ritiene che la giovane debba sposarsi con Mr. Wisley, giovane corretto e gentile, che tuttavia ella non ama. L’arrivo del giovane avvocato Tom Lefroy scompiglia la vita di Jane, inizialmente stuzzicata dall’uomo perché ritenuta una provinciale campagnola, egli ben presto si ravvede scomprendo l’intelligenza, vivacità e acutezza della giovane che decide di sposare. Il rifiuto del ricco zio dal quale dipende la sopravvivenza di tutta la famiglia costringe Tom a proporre a Jane una fuga d’amore, la cui nefasta conclusione ispirirà alla novella scrittrice la stesura del noto romanzo “Orgoglio e pregiudizio” che la consacrerà al mondo della scrittura.

1 – “Emma”

image-5270

Il film “Emma” è basato sull’omonimo romanzo di Jane Austen.

“Emma”
Film
Durata 121 minuti circa
Commedia Sentimentale
1996
Miramax Films
Con: Gwyneth Paltrow, Jeremy Northam, Toni Colette, Greta Scacchi, Alan Cumming, Polly Walker

Emma Woodhouse è una nobildonna giovane, attraente e nubile per scelta. Durante il matrimonio del Signor e della Signora Weston, sua tutrice, Emma si prende il merito di tale unione e, ormai appassionata a tale ambito, prende sotto la sua ala protettrice Harriet Smith, la figlia naturale di un nobiluomo sconosciuto, col serio obiettivo di trovarle un degno marito. Il suo comportamento è continuamente rimproverato dal vecchio e ipocondriaco padre, il Signor Woodhouse, e da un caro amico di famiglia nonché parente acquisito, il Signor Knightley. Dopo aver sollecitato Harriet a rifiutare la proposta di matrimonio di un giovane e intelligente contadino, Robert Martin, sinceramente interessato a lei, Emma cerca di combinare il matrimonio di Harriet con il Reverendo Elton che la rifiuta poiché di ceto inferiore al suo e priva di beni. Intanto, la tranquilla vita di periferia è scossa dall’arrivo di Frank Churchill, il figlio che il Signor Weston aveva avuto dal precedente matrimonio e che era stato affidato ad una zia, e di Jane Fairfax, nobildonna caduta in disgrazia, talentuosa suonatrice di pianoforte, timida e taciturna. Frank corteggia brevemente Emma, la quale, benché compiaciuta, non pare notevolmente interessata alle sue attenzioni; solo in un secondo momento si scoprirà che Frank e Jane erano segretamente fidanzati da tempo e che Emma era stata palesemente utilizzata come copertuna. Intanto, Harriet, dopo aver dimenticato il reverendo, si infatua del Signor Knightley e lo rivela a Emma, stranamente stizzita e sofferente per la notizia, la quale ben presto capirà di provare per l’uomo dei sentimenti sinceri. Il Signor Knightley, inizialmente fuggito per timore di un fidanzamento tra Emma e Frank, decide di tornare a casa dopo la notizia dell’imminente matrimonio tra quest’ultimo e Jane, con lo scopo di consolare la povera Emma, da lui sempre segretamente amata.Tra Knightley ed Emma si insinua un malinteso, finalmente chiarito, e i due si dichiarano felicemente il loro reciproco amore. Per la delusione Harriet si allontana dalla città e incontra Robert accettando la sua proposta di matrimonio e potendo così partecipare con sincera felicità al matrimonio dell’amica.

2 – “Mansfield Park”

image-5271

Il film “Mansfield Park” è basato sull’omonimo romanzo di Jane Austen.

“Mansfield Park”
Film
Durata 110 minuti circa
Drammatico Sentimentale In costume
1999
Hal Films – Miramax Films – Arts Council of England
Con: Frances O’Connor, Jonny Lee Miller, Embeth Davidtz, Alessandro Nivola

All’età di dieci anni, Fanny Price, viene mandata a vivere dalla ricca famiglia degli zii Bertram a Mansfield Park. La famiglia acquisita è composta dallo zio, Sir Thomas, dalla zia, Lady Bertram, dai loro quattro figli: Tom, Maria, Edmund e Julia, e, infine, dalla zia nubile, Signora Norris, che le fa’ costantemente notare di essere di ceto inferiore a quello dei suoi cugini. Durante l’assenza di Sir Thomas, costretto a recarsi in Antigua per un problema nelle sue piantagioni, la famiglia Bertram viene destabilizzata dall’ingresso dei vicini di casa, i fratelli Henry e Mary Crawford. Henry eserciterà un forte fascino sia sulla giovane Julia che sulla maggiore Maria, già ufficialmente fidanzata. Invece, Mary catturerà l’attenzione di Edmund, seriamente intenzionato a sposarla. Fanny, da sempre legata al cugino Edmund, scopre di amarlo intensamente, ma sa che non coronerà mai il suo sogno d’amore. Dopo il matrimonio e l’allontanamento di Maria, Henry decide di corteggiare Fanny e il suo secco rifiuto intriga maggioramente il giovane che le chiede di sposarlo, ma viene brutalmente rifiutato dalla giovane, contrariamente alle direttive di Sir Thomas che, infuriato, l’allontana da Mansfield Park. Ritornata nella casa natale, Fanny, si sente ormai sola e sperduta, ma viene celermente raggiunta da Edmund preoccupato della malattia di suo fratello maggiore, Tom, reputato in punto di morte. Fanny ed Edmund fanno ritorno a Mansfield Park raggiunti da Maria ed Henry che riallaceranno la loro relazione adulterina presto scoperta dalla cugina incolpata da Mary di questo scandalo, in quanto generato dal rifiuto della proposta di matrimonio, la quale verrà allontanata e ripudiata da Edmund, ormai consapevole dei suoi sentimenti verso Fanny.
E mentre Tom guarisce, Julia si fidanza uffialmente ed Edmund e Fanny dichiarano il loro amore, Maria, rifiutata anche da Henry, vivrà da sola con la Signora Norris.

3 – “Orgoglio e pregiudizio”

image-5272

Il film “Orgoglio e pregiudizio” è basato sull’omonimo romanzo di Jane Austen.

“Pride & Prejudice” (“Orgoglio e pregiudizio”)
Film
Durata 121 minuti circa
Drammatico Sentimentale In costume
2005
Universal – Working Title Films
Con: Keira Knightley, Matthew Macfadyen, Donald Sutherland, Rosamund Pike, Carey Hanna Mulligan, Simon Woods, Tamzin Merchant

Inghilterra, fine Settecento. Il Signor e la Signora Bennet vivono in una modesta casa di campagna con le loro cinque figlie nubili: la bella e timida Jane, la curiosa e orgogliosa Elizabeth, la studiosa e intelligente Mary, l’immatura e petulante Kitty e la giovane e selvaggia Lydia. La tranquilla e solitaria vita dei Bennet è sconvolta dall’arrivo nella lussuosa e vicina dimora del giovane e ricco Charles Bingley, accompagnato da una sorella, Caroline Bingley, e da un amico, Fitzwilliam Darcy. Jane e Charles scoprono un’inaspettata complicità, mentre il Signor Darcy pronuncia in confindenza una frase contro Elizabeth che giungerà alle orecchie della giovane alimentando l’astio verso l’uomo, ritenuto troppo orgoglioso e pieno di pregiudizi. Il giorno seguente Jane viene invitata a casa di Charles, ma a causa di un temporale si ammala ed è costretta a restare come ospite in casa del giovane. Elizabeth raggiunge la sorella e qui ha modo di conoscere ulteriormente il Signor Darcy che si mostra sorprendentemente interessato a lei. Intanto, in città arrivano gli ufficiali, e tutte le donne nubili, comprese Kitty e Lydia, cercano di attirare la loro attenzione alla ricerca di un marito, grazie a loro Elizabeth incontra il luogotenente Wickham il quale si mostra interessato a lei al punto da rivelarle un segreto famigliare: Wickham e Darcy sono cresciuti insieme, il padre di Darcy voleva lasciargli una parte dell’eredità, ma alla sua morte la promessa non fu’ mantenuta dal figlio. Poiché femmine le Bennet non erediteranno la tenuta che passerà al cugino diretto, il Signor Collins, pastore anglicano, poco affascinante e dai modi bizzarri, che dopo una visita chiederà in sposa prima Jane e poi Elizabeth ricevendo due secchi rifiuti, prima di sposarsi con la migliore amica di Elizabeth, Charlotte Lucas. Carline Bigley, infastidita dall’interesse di Charles e del Signor Darcy per le due sorelle Bennet, convince il fratello a partire. Elizabeth, dopo essere stata invitata dal cugino e dalla novella moglie a stare da loro, fa’ visita a Lady Catherine de Bourgh, la ricca possidente zia del Signor Darcy, durante il soggiorno apprende che la sofferenza della sorella abbandonata dall’uomo che amava è stata causata dal Signor Darcy che ha allontanato l’amico non ritenendo Jane alla sua altezza. Darcy, ormai perdutamente innamorato di Elizabeth la chiede in sposa, ma questa non solo rifiuta ma insulta pesantemente l’uomo che si discolperà solo in un secondo momento attraverso una lettera nella quale spiegherà che Wickham non è stato escluso dall’eredità, bensì l’ha sperperata in breve tempo e per ottenere ulteriore denaro ha tentato di circuire la giovane sorella di Darcy. Durante una visita con gli zii nella villa dei Darcy, Elizabeth prende consapevolezza dei suoi sentimenti e fa la conoscenza della sorellina di lui. Ma una lettera avverte che il Signor Wickham è scappato con Lydia e per evitare lo scandalo il colonnello pretende una somma di denaro ingente segretamente pagata dal Signor Darcy che, seriamente intenzionato a sposare Elizabeth, doveva evitare il dolore di avere una sorella perduta. Con grande stupore, a Casa Bennet, arriva Charles Bingley che chiede la mano di Jane. All’alba, Elizabeth fa una passaggiata e incontra il Signor Darcy che si scusa per il suo comportamento mentre Elizabeth lo ringrazia per ciò che ha fatto e accetta finalmente la sua proposta di matrimonio. La mattina il Signor Darcy chiede al Signor Bennet la mano di Elizabeth, l’uomo accetta ma chiede prima ad Elizabeth cosa ne pensa e la donna in lacrime rivela di averlo sempre amato.

4 – “Amore e inganni”

image-5273

Il film “Amore e inganni” è basato sul romanzo“Lady Susan” di Jane Austen.

“Love & Friendship” (“Amore e inganni”)
Film
Durata 94 minuti circa
Commedia Sentimentale In costume
2016
Amazon Studios
Con: Kate Beckinsale, Cloe Sevigny, Xavier Samuel, Stephen Fry, Emma Greenwell

Regno Unito, fine XVIII secolo. Lady Susan Vernon è una nobildonna affascinante e intelligente, ma turlupinatrice e linguacciuta. Divenuta precocemente vedova, si pone il problema del suo sostentamento, in mancanza di beni e di denaro. Afflitta dai pettegolezzi dell’alta nobilità per una presunta relazione amorosa con Mr Manwaring, decide di abbandonare Langford alla volta di Churchill dove trova ospitalità nella famiglia del defunto marito: Mr Charles Vernon, fratello del marito, Mrs Catherine Vernon, moglie del fratello del marito, e i loro piccoli figli. Durante il soggiorno, Lady Susan fa’ la conoscenza di Reginald DeCourcy, il giovanissimo fratello di Catherine, che persuade, con le incredibili doti oratorie, di essere una donna pia e sfortunata, ma sempre in buona fede. L’uomo ne è talmente stregato da innamorarsene e decidere di chiederle la mano, contrariamente al volere della sorella e dei suoi genitori. Intanto, dopo essere stata espulsa dal collegio per una tentata fuga, torna a casa anche Frederica Vernon, la giovane figlia di Susan, che possiede il temperamento del padre essendo, a differenza della madre, ingenua e spontanea. La giovane è afflitta dalla paura che sua madre le imponga il matrimonio con Sir James Martin, un uomo ricco, ma ebete. Dopo aver conosciuto Sir Martin i coniugi Vernon si rendono conto di quali atrocità sia capace Lady Susan e tentano di proteggere la piccola Frederica dalle angheria della madre. Intanto, Lady Susan si dirige a Londra per incontrare il suo amante Mr Manwaring, che ha deciso di abbandonare la fedele moglie per lei, e per poter stare con lui decide ella stessa di sposare Sir Martin che, nel frattempo, ha invitato nella sua residenza l’amico Manwaring, in questo modo la donna ormai ricca può vivere in tranquillità la relazione adulterina. Dopo qualche mese di conoscenza Reginald e Frederica decidono di convolare a nozze, benché il loro amore sia sincero Lady Susan riterrà la figlia una manipolatrice per questo motivo.

5 – “Mansfield Park”

image-5274

Il film (per la televisione) “Mansfield Park” è basato sull’omonimo romanzo di Jane Austen.

“Jane Austen season – Mansfield Park” (“Mansfield Park”)
Film Tv
Durata 90 minuti circa
Drammatico Sentimentale In costume
2007
Company Pictures
Con: Billie Piper, Michelle Ryan, Blake Ritson, James D’Arcy, Hayley Atwell, Joseph Beattie, Joseph Morgan

Fanny Price fu’ costretta da bambina ad abbandonare la casa paterna e recarsi nella lussuosa tenuta degli zii, Sir Thomas e Lady Bertram, a Mansfield Park, poiché i suoi genitori, poveri di beni ma ricchi di prole, non avevano la possibilità di accudirla. Inizialmente irata e sofferente, grazie all’aiuto del cugino Edmund, Fanny inizierà a trovare il suo posto nella famiglia Bertram, scoprendo, con il passare degli anni, che il sentimento fraterno che la legava ad Edmund si è trasformato in amore romantico. Un giorno, Sir Thomas Bertram, è costretto a partire per un lungo viaggio d’affari, e il figlio maggiore nonché erede della tenuta, Tom, approfitta di tale mancanza per organizzare uno spettacolo teatrale con la sua famiglia e con i ricchi vicini di casa, i fratelli Mary ed Henry Crawford. Sia Julia che Maria Bertram si invaghiscono di Henry il quale ricambia il sentimento di Maria che, nonostante sia ufficialmente fidanzata, decide di vivere questa piccante avventura amorosa. Invece, il giovane Edmund si innamora di Mary e prende la decisione di corteggiarla e sposarla, nonostante questa, abituata alla vita londinese agiata e sfrenata, più volte gli rimproveri la decisione di divenire pastore e di desiderare una tranquilla vita di campagna. Al ritorno di Sir Thomas la rappresentazione teatrale viene cancellata e vengono celebrate le nozze di Maria che si mostra inizialmente felice della nuova condizione matrimoniale salvo poi scappare con Henry generando un forte imbarazzo. Per arrestare lo scandalo Mary suggerisce un matrimonio riparatore tra Maria ed Henry, piano che auspica la precoce morte di Tom, già gravamente malato, ed accusa Fanny dell’accaduto, in quanto la fuga di Henry con Maria era stata la diretta conseguenza dei continui rifiuti della sua proposta di matrimonio. Edmund, finalmente consapevole della vera indole della donna che credeva di amare, caccia Mary e la ripudia come promessa sposa. Intanto, Tom si riprende e Maria viene raggiunta dalla Signora Norris, la zia nubile che ha scelto di vivere con lei in questo delicato momento. Durante una solitaria colazione Edmund prende consapevolezza dei sentimenti che lo legano alla cugina e decide di esprimerle il suo amore, finalmente ricambiata Fanny accetta la proposta di matrimonio.

6 – “L’abbazia di Northanger”

image-5275

Il film (per la televisione) “L’abbazia di Northanger” è basato sull’omonimo romanzo di Jane Austen

“Jane Austen season – Northanger Abbey” (“L’abbazia di Northanger”)
Film Tv
Durata 86 minuti circa
Romantico Drammatico
2007
Granada Productions – WGBH Boston
Con: Felicity Jones, JJ Field, Carey Mulligan, Catherine Walker, Liam Cunningham

La giovane e ingenua Catherine Morland ha sempre vissuto in una casa di campagna con la sua numerosa e amabile famiglia, ma un giorno viene invitata dai vicini di casa, i coniugi Allen, benestanti e senza figli, in un soggiorno a Bath per permetterle di entrare in società. Qui, la protagonista, inconterà: il rozzo John e la sciocca Isabella Thorpe; l’affascinante Henry, la dolce Eleanor e l’austero Frederick Tinley. Inizialmente, Isabella si professerà sinceramente innamorata del fratello di Catherine, James, conosciuto attraverso l’amicizia tra James e John, ma la donna, di ceto inferiore e priva di dote, in realtà punta solo ad un buon matrimonio e, dopo aver accettato la proposta di matrimonio del giovane innamorato, gli spezzerà il cuore tradendolo con Frederick che dopo lo scandalo l’abbandonerà. Intanto John, incuriosito dalla giovane, tenterà di corteggiarla e preusumendo un suo possibile interesse verso il pastore Henry tenterà di depistarla raccontandole il segreto della prematura e misteriosa morte della madre dei tre fratelli Tinley. Invitata all’Abbazia di Northanger, tenuta della famiglia Tinley, l’ingenua sognatrice alimentata dai romanzi gotici che divora fin da giovanissima, cercherà di svelare il mistero della scomparsa di Lady Tinley, in realtà deceduta per una comunissima malattia. Cacciata ferocemente dalla villa, per due motivi diversi, Catherine capirà di aver sacrificato un sincero amore per una pura e semplice fantasia, ma, finalmente ritornata nella casa natale con la sua famiglia, verrà raggiunta da Henry, pentito e innamorato, che la chiederà in moglie.

7 – “Persuasione”


Il film (per la televisione) “Persuasione” è basato sull’omonimo romanzo di Jane Austen.

“Jan Austen season – Persuasion” (“Persuasione”)
Film Tv
Durata 92 minuti circa
Romantico Drammatico In costume
2007
Clerkenwell Films – WGBH Boston
Con: Rupert Penry-Jones, Sally Hawkins, Julia Davis, Amanda Hale, Anthony Head, Tobias Menzies

Anne Elliot, giovane intelligente e curiosa, ha ormai compiuto il ventisettesimo anno d’età e non avendo ancora trovato marito è considerata una zitella senza speranze dalla famiglia. Otto anni prima, nonostante fosse sinceramente innamorata, era stata persuasa dall’amica di famiglia, Lady Russell, a rompere l’impegno di matrimonio col giovane ufficiale della marina Frederick Wentworth, ritenuto di classe inferiore alla sua. Nonostante la Famiglia Elliot sia altezzosa e superba versa in cattive acque a causa degli sperperi del capofamiglia, Sir Walter Elliot, e della sua figlia maggiore, Elizabeth Elliot. Per riassestare le finanze la famiglia decide di trasferirsi momentaneamente a Bath e di affittare la ricca dimora all’Ammiraglio Croft e alla Signora Croft, sorella maggiore di Frederick, che nel frattempo è stato elevato a grado di Capitano ed è diventato ricco al servizio della Royal Navy. Anne, non si dirigerà a Bath, ma andrà a trovare l’ipocondriaca sorella Mary, mal tollerata sia dal marito, Charles Musgrove ,che dalla famiglia del coniuge, in quanto incapace di accudire e di educare i suoi due figli. In questa occasione Anne incontra Frederick il quale la ignora deliberatamente e presta una particolare attenzione alle due sorelle nubili di Charles. La giovane è ancora innamorata di lui, ma questi non solo non la ama, ma non l’ha ancora perdonata per il rifiuto di otto anni prima. Durante una passeggiata Louisa Musgrove cade e batte violentemente la testa e viene celermente soccorso da Anne che, a differenza dei presenti, ha mantenuto sangue freddo e ha mandato qualcuno a chiamare il medico, tale prontezza di carattere sbalordisce Frederick. Dopo essere tornata a Bath, Anne subisce la corte del lontano cugino Mr. Elliot il quale, in quanto maschio, erediterà la fortuna di Sir Walter che ha avuto solo figlie femmine, e la voce del futuro matrimonio inizia a circolare. Non fidandosi del cugino, Anne fa delle ricerche e scopre che il riavvicinamento alla famiglia è dovuto alla paura che Sir Walter possa risposarsi e avere eredi maschi, e, sempre per tal motivo, sta corteggiando la Signora Clay, attuale interesse amoroso del padre, affinché, in caso di matrimonio con quest’ultima, ne possa diventare l’amante evitando una gravidanza indesiderata. Frederick, perdutamente innamorato ma convinto di aver perduto per sempre la donna amata, come ultimo tentativo scrive una lettere ad Anne in cui esprime il suo amore e la chiede in moglie. Anne corre per strada, incontra Frederick e accetta la sua proposta di matrimonio. I due si sposano, viaggiano insieme e acquistano una nuova casa.

8 – “Orgoglio e pregiudizio”


La Miniserie televisiva “Orgoglio e pregiudizio” è basata sull’omonimo romanzo di Jane Austen.

“Pride and Prejudice” (“Orgoglio e pregiudizio”)
Miniserie Tv
Stagioni 1 – Episodi 6 – Durata 55 minuti, a puntata
Drammatico Sentimentale In costume
1995
BBC – A&E Network
Con: Colin Firth, Jennifer Ehle, Susannah Harker, Crispin Bonham-Carter

Il Signor Bingley, giovane e facoltosa nobiluomo, si trasferisce a Netherfield insieme alla sorella e ad un caro amico, il Signor Darcy,. Il Signor e la Signora Bennet, nobili ma indigenti, auspicano che l’uomo possa desiderare in moglie una delle loro cinque, giovani e nubili figlie: Jane, Elizabeth, Mary, Kitty e Lydia. Al ballo del paese, Bigley ha l’occasione di conoscere Jane e per un colpo di fulmine se ne innamora, subito ricambiato dalla bella giovane che non riesce per timidezza ad esprimere i suoi sentimenti. Al contrario, Darcy non ritiene nessuna donna alla sua altezza e si lascia sfuggire un acido commento verso Elizabeth che ascolta la conversazione prendendo in antipatia l’uomo. Il giorno seguente Jane viene invitata a casa di Bingley e raggiunge la dimora a cavallo in una tempesta. Elizabeth è costretta a seguire la sorella malata e ha occasione di conoscere maggiormente Darcy, col quale scambia dialoghi pungenti. Il Signor Collins, bizzarro pastore anglicano, nipote ed erede del Signor Bennet, visita le cugine con lo scopo di trovare una moglie, ma alla fine si sposerà con Charlotte Lucas. Nel frattempo, grazie a Kitty e Lydia, Elizabeth ha l’occasione di conoscere il Signor Wickham, membro della milizia dal passato turbolento, il quale rivela alla donna che il Signor Darcy gli ha sottratto la parte dell’eredità che il padre gli aveva promesso in quanto particolarmente legato a lui. Jane parte per Londra dove spera di rividere il Signor Bigley, ma questi non la riceve persuaso dal Signor Darcy che ella sia interessata unicamente alla sua posizione sociale. Elizabeth si reca da Charlotte e con lei fa’ visita a Lady Catherine de Bourgh ove incontra Darcy scoprendolo colpevole delle sofferenze della sorella. Il Signor Darcy dichiara il suo ardente amoro per la giovane Bennet e la chiede in moglie, ma ella rifiuta e denigra l’uomo, ritenendolo orgoglioso, pregiudizioso e arrogante. Inoltre, Elizabeth incolpa Darcy del cattivo comportamento tenuto ai danni di Wickham, ma Darcy attraverso una lunga lettera si giustifica: aveva già dato l’intera somma all’uomo che dopo averla sperperata aveva tentato di circuire la sorellina, Georgiana. Partita per una vacanza con i Gardiner, che include tra le varie tappe Pemberley, residenza della famiglia Darcy, Elizabeth incappa nel padrone di casa in un imbarazzante incontro al lago. Darcy invita i Gardiner a una cena il giorno seguente, ma qui apprendono che Lydia è fuggita con Wickham, l’uomo chiede un ingente somma per regolarizzare l’unione, somma che verrà interamente e segretamente pagata dal Signor Darcy in persona. Nel frattempo il Signor Bingley torna nell’Hertfordshire e con la benedizione del caro amico chiede finalmente Jane Bennet in sposa. Durante una passeggiata mattutina Elizabeth Bennet incontra il Signor Darcy e gli confessa di sapere quanto ha fatto per le sue sorelle, Lydia e Jane, l’uomo decide di ribadire i suoi sentimenti e la chiede in sposa, la giovane finalmente felice accetta, ma non prima di aver chiesto il permesso a suo padre. La serie tv si conclude con due felici matrimoni: il Signor e la Signora Darcy, il Signor e la Signora Bingley.

9 – “Ragione e sentimento”

image-5276

 

 

La Miniserie televisiva “Ragione e sentimento” è basata sull’omonimo romanzo di Jane Austen.

“Sense and Sensibility” (“Ragione e sentimento”
Miniserie Tv
Stagioni 1 – Episodi 3 – Durata 60 minuti, a puntata
Commedia Sentimentale In costume
2008
BBC – WGBH Boston
Con: Hattie Morahan, Charity Wakefield, David Morrissey, Dan Stevens, Dominic Cooper

Sul letto di morte Henry Dashwood chiede al figlio unigenito maschio ed erede universale, John, di prendersi cura della matrigna, Mary, e delle sorellastre, giovani e nubili, Elinor, Marianne e Margaret, John accetta ed è inizialmente convinto di mantenere la promessa fatta, salvo poi cambiare idea e cedere solo una minima parte dell’eredità sotto consiglio dell’amata moglie Fanny. Giunti nella nuova proprietà, Norland Park, i coniugi Dashwood fanno sentire le quattro donne indesiderate in casa loro, cosa che convince Mary a scrivere a suo cugino, John Middleton, che offre loro una sistemazione nel cottage della sua tenuta nel Devonshire. Nel frattempo, il fratello di Fanny, Edward Ferrars, e la sorellastra di John, Elinor, si incontrano per la prima volta e stringono una sincera amizia che potrebbe sfociare in qualcosa di più profondo se non fosse bloccata dalla minaccia della diseredazione. Giunti nel Devonshire, il Signor Middleton presenta alle donne un caro amico di famiglia, il colonnello Brandon, un uomo attempato ma affascinante, che si innamora subito di Marianne, la quale, dopo un’accidentale caduta viene soccorsa dal giovane John Willoughby, del quale si innamora perdutamente. Marianne e Willoughby diventano sempre più intimi e si attende un fidanzamento ufficiale, quando l’uomo è improvvisamente costretto a partire per Londra. Nel Devonshire giungono Lucy e Anne Steele, nipote di Mrs Jennings, suocera di Mr Middleton, le quali fanno la conoscenza delle sorelle Devonshire, in questa occasione Lucy confida ad Elionor di essere segretamente fidanzata con Edward da quattro anni. Mrs. Jennings invita Elinor e Marianne in un viaggio a Londra. Marianne, che sperava di ritrovare Willoughby, gli invia numerose lettere senza ricevere risposta e ad una festa lo incontra ma viene trattata freddamente. Ben presto Marianne riceve la notizia del fidanzamento tra l’uomo che ama e Miss Grey, nobildonna benestante scelta unicamente per la sua dote. Il colonnello Brandon sfida a duello Willoughby, che aveva sedotto, messo incinta e poi abbandonato la sua protetta, Eliza, riuscendo a sconfiggerlo. Intanto, scoperto il segreto fidanzamento tra Lucy ed Edward, l’uomo viene diseredato, ma il colonnello Brandon, che aveva sentito parlare bene di lui dalle sorelle Dashwood, gli offre denaro e alloggio nella sua tenuta. Distrutta dal fallimento della sua storia d’amore e col cuore spezzato, Marianne si ammala gravemente salvo poi guarire miracolosamente; dimenticato il passionale e giovanile amore per il Signor Willoughby accetta finalmente la proposta di matrimonio del Colonnello Brandon. Tornata nel Devonshire, Elinor, riceve la notizia del matrimonio tra Edward e Lucy e ne è distrutta, ma una visita di Edward chiarisce l’equivoco, Lucy si è innamora e ha sposato Richard, il fratello minore di Edward, il quale, finalmente libero dalla promessa fatta e da ogni imposizione famigliare, può apertamente dichiarare il suo amore per Elinor.

10- “Emma”

image-5277

La Miniserie televisiva “Emma” è basata sull’omonimo romanzo di Jane Austen.

“Emma”
Miniserie Tv
Stagioni 1 – Episodi 4 – Durata 60 minuti, a puntata
Commedia Sentimentale
2009
BBC Drama Productions
Con: Romola Garai, Jonny Lee Miller, Michael Gambon, Tamsin Greig, Rupert Evans

Emma Woodhouse è una giovane nobile, bella, ricca e spensierata. Orfana di madre, ha sempre vissuto con suo padre, Mr. Woodhouse, uomo ipocondriaco che tende a viziarla, con sua sorella, Isabella Woodhouse, e con la sua governante, la Signorina Taylor, queste ultime ben presto si sposeranno, divenendo la Signora Knightley e la Signora Weston, ed Emma si vanterà di aver combinato i due matrimoni. Mr. Woodwhouse e Mr. Knightley, amico d’infanzia e fratello del cognato di Emma, la rimproverano costantemente per la scarsa maturità e ne ridicolizzano l’ ambizione di formare delle coppie. Ritrovatasi sola, senza la sorella e la governante, la giovane nobildonna farà amicizia con Harriet Smith, la figlia naturale di un ricco nobile sconosciuto e, dopo averle consigliato di rifiutare la proposta di matrimonio di Mr. Martin, un giovane e rispettabile agricoltore, tenterà di avvicinarla a Mr. Elton, il vicario del villaggio, fallendo miseramente nel tentativo e spezzando il cuore alla giovane rifiutata perché priva di dote e considerata di ceto inferiore. Intanto, arrivano in città l’affascinante e capriccioso Frank Churchill (il figlio che il Signor Weston aveva avuto con la prima e defunta moglie e che fu’ cresciuto dalla di lei sorella) e la timida e talentuosa Jane Fairfax (nipote della Signorina Bates, logorroica nobildonna zitella e caduta in disgrazia). Mentre Jane riceve in dono un pianoforte da un ammiratore segreto, Frank appare apertamente interessato ad Emma, la quale sembra gradire il suo corteggiamento, pur non ricambiandolo. Durante un picnic Emma si rivolge con scortesia alla Signorina Bates ricevendo una severa reprimenda da Mr. Knightley il quale ritiene che Mr. Churchill la influenzi negativamente e temendo un futuro matrimonio tra i due decide di partire per Londra e raggiungere suo fratello. L’improvviso decesso dell’anziana e malata zia di Frank Churchill convince l’uomo a rivelare il segreto del fidanzamento ufficiale con Jane Fairfax, donna di rango inferiore e priva di dote che la zia non avrebbe accettato. Il Signore e la Signora Weston sono sconvolti dalla notizia e temono che Emma ne possa soffrire, ma la donna, benché rammaricata non è dispiaciuta e comprende di non averlo mai amato. Harriet confessa ad Emma di essersi innamorata di Mr. Knightley, ricambiata, la giovane è profondamente turbata e non accetta la rivelazione, in quel momento comprende di aver sempre amato l’uomo. Appresa la notizia del fidanzamento di Mr. Chuchill con Miss Fairfax, Mr. Knightley raggiunge Emma per consolarla e per confessarle i suoi sentimenti, da lei ampiamente ricambiati. Harrriet finalmente accetta la proposta di matrimonio del tanto amato Mr Martin e il padre di Emma, inizialmente riluttante, dà la sua benedizione alla figlia che può così sposare Mr. Knightley.

 

Eleonora Fara

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.