IL TRILLER “K – I GUARDIANI DELLA STORIA” IN ESCLUSIVA CON LA GAZZETTA DELLO SPORT

Buon giorno meraviglie!

Oggi mi rivolgo a tutte le amanti del thriller, del giallo e della storia. Elisabetta Cametti, la regina italiana del giallo è tornata con un nuovo remake del suo primo romanzo, che nel 2013 l’ha consacrata al successo scalando la classifica dei libri più venduti in Italia e all’estero. Successo confermato anche  con l’uscita del secondo libro della saga K e con l’arrivo di altri due thriller. Quattro anni di successi continui che l’hanno portata a diventare una delle opinioniste di cronaca nera più conosciute d’Italia: da Mattino Cinque, La vita in diretta, Quarto Grado.

E’ inoltre responsabile della rubrica “Giallo&Nero” del settimanale Nuovo.

DAL 23 NOVEMBRE 2017 FINO A FINE DICEMBRE

IN TUTTE LE EDICOLE CON “LA GAZZETTA DELLO SPORT”

image-3643

AUTORE: Elisabetta Cametti

EDITORE: Cairo

PAGINE: 

PREZZO: 


“Era nelle viscere della terra, in una stanza segreta scavata millenni prima. Stava inseguendo una verità che
forse non avrebbe mai scoperto, accompagnata da un assassino sanguinario. L’istinto, il senso innato della
giustizia, lo spirito di sopravvivenza si mescolavano nelle sue vene e la guidavano come una mano invisibile.”


SINOSSI: Il primo capitolo della Serie K vede come protagonista Katherine Sinclaire, battezzata dalla stampa “il contraltare femminile di Robert Langdon, l’eroe dei romanzi di Dan Brown”.
Katherine Sinclaire, direttore generale di una delle più potenti case editrici mondiali , è una donna che ama le sfide. È abituata ad avere tutto sotto controllo, ma quando entra nell’ufficio del suo capo e lo trova morto, il mondo le crolla addosso.
In un tumultuoso viaggio da Londra alle viscere dell’isola Bisentina, Katherine si troverà a lottare contro un destino implacabile e scoprirà di essere la protagonista di una storia millenaria.

 

Elisabetta Cametti e K  – I guardiani della storia

 

image-3644

→ Elisabetta Cametti, classe 1970, con una laurea in Economia e Commercio in Bocconi, da vent’anni si occupa
di editoria, prima come Direttore Generale di Deagostini e ora nel gruppo internazionale Eaglemoss.

→ Nel 2013 ha pubblicato K – I guardiani della storia, il suo thriller di esordio e bestseller internazionale. K – Nel
mare del tempo, secondo romanzo della Serie K, è stato pubblicato nel 2014.
La stampa l’ha definita “la signora del thriller italiano” e la sua protagonista Katherine Sinclaire è stata
battezzata “il contraltare femminile di Robert Langdon, l’eroe dei romanzi di Dan Brown”.

→Nel 2015 ha inaugurato la Serie 29 con il successo de Il regista (Cairo). Caino, secondo romanzo della Serie
29, è stato pubblicato nel 2016 sempre da Cairo.

Elisabetta è ospite su Canale 5 nel programma Mattino Cinque, su Rai1 nel programma La Vita in diretta,
su Rete 4 nel programma Quarto Grado come opinionista sui casi di cronaca. Ed è responsabile della rubrica
“Giallo&Nero” del settimanale Nuovo.
I suoi libri sono stati pubblicati in 12 paesi.

image-3645

 

“K – I guardiani della storia” e gli altri romanzi…

L’autrice piemontese ha al suo attivo 4 romanzi:

Serie K

K-I guardiani della Storia

K-Nel Mare del Tempo

 

Serie 29

“Il Regista”

⇒ CLICCA QUI ⇐

image-3646

“Caino”

⇒ CLICCA QUI⇐

image-3647

Dicono di “K – I guardiani della storia” e dell’autrice Elisabetta Cametti

℘Donna Moderna
Nel giro di un paio d’anni Elisabetta Cametti è riuscita a conquistare il titolo di “signora italiana
del thriller”.

℘Diva e Donna
Con una scrittura accuratissima, la Cametti ha costruito un thriller che ci fa viaggiare a un ritmo
che toglie il respiro.

℘La Stampa
Il contraltare femminile di Robert Langdon, l’eroe dei romanzi di Dan Brown, si chiama Katherine
Sinclaire. E’ bionda, combattiva e armata di tacchi a spillo.

℘Panorama
Al top dei titoli più amati: K – Nel mare del tempo, il secondo mystery thriller di Elisabetta Cametti,
con una trama paragonata addirittura al Codice Da Vinci, conquista fino alla fine, nonostante le
oltre 500 pagine.

Maria Antonietta Azara

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: