DIY – LE POSATE PASQUALI

Buon giorno meraviglie!
La Pasqua si avvicina ed è arrivato il momento di proporvi alcuni consigli per una mise en place perfetta…Ecco il DIY delle mie posate pasquali…

⇒ SEGUIMI SU FACEBOOK

⇒ SEGUIMI SU INSTAGRAM

Materiale

  • Tovaglioli dai colori pastello 30×30
  • Uova colorate
  • Posate di legno
  • Spago

image-4025

Procedimento “Diy – Le posate pasquali”

Piegate a metà i tovaglioli e mettete all’interno della piega le posate, che io ho scelto di legno per regalare un effetto shabby e bucolico, ideale per chi decide di usare questa mise en place per il giorno di pasquetta in una gita fuori porta o per un pranzo in giardino. Ho fermato il tutto con un metro di spago per ciascun tovagliolo, inserendo come segnaposto un uovo rosa o celeste in relazione al sesso del vostro commensale. Scrivete sulle uova i nomi dei commensali e la vostra tavola avrà un sapore sfizioso e chic.

L’uovo come simbolo pasquale

Nelle tradizioni pagane e mitologiche l’uovo si accompagna al significato di rinascita, in particolare con riferimento al sopraggiungere della primavera, periodo dell’anno in cui la natura rifiorisce dopo il lungo e sterile inverno ed in cui la terra rivive grazie ad una ritrovata fertilità: i campi possono essere nuovamente seminati nella speranza di ottenere ricchi raccolti. Gli antichi romani sotterravano un uovo dipinto di rosso nei campi coltivati in modo da propiziarne la fertilità.
In seguito, il cristianesimo ha ripreso la simbologia legata all’uovo come simbolo di vita e di rinascita ricollegandola al significato stesso della festività sacra della Pasqua, in cui si celebra la risurrezione di Gesù Cristo e si rinnova la speranza nella vita eterna nei Cieli. L’uovo racchiude una nuova vita al proprio interno, così come il sepolcro, concretamente vuoto, rappresenta in realtà la possibilità di una rinascita dopo la morte, verso la vita ultraterrena.

Buona Pasqua a tutti!

 

Maria Antonietta Azara

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: