BLOGGER WE WANT YOU – GRAZIA.IT

Buongiorno meraviglie!

Voglio iniziare anche questo post con la mia solita intro, rivolta a tutte le donne che decideranno di leggermi, e perché no, sostenermi in questa nuova avventura.

Mi chiamo Maria Antonietta  e ho compito 27 anni qualche giorno fa. Sono un acquario ascendente scorpione e posso assicurarvi che quest’ultimo si fa sentire parecchio nei miei tratti caratteriali. Non sono figlia unica e se mia madre dovesse leggere questo post e sapere che mi sto proponendo come blogger per Grazia, probabilmente sbiancherebbe e mi direbbe: “Hai una faccia di cartone”. Eh si, forse si, ma meglio così, nella vita non si vive di rimpianti.

All’età di un anno tentavo di strappare collane e orecchini alle abbienti amiche di famiglia che mi prendevano in braccio notando il mio mega sorriso, mentre i miei occhi erano rivolti ai loro monili luccicanti, che tentavo di agguantare. Passavo ore sul letto dei miei nonni a giocare con i gioielli: quegli scrigni sembravano il mio El Dorado e dalle ricostruzioni fatte giocavo sotto la supervisione di mia nonna per ore. Nel frattempo mia nonna, insegnante e donna molto furba, che faceva? Mi raccontava sottoforma di storiella “I Promessi Sposi” e “La bella e la bestia” “Dedalo e Icaro” “Il filo di Arianna” e siccome tutte queste protagoniste risultavano sempre “bellissime” io un giorno decisi di sfidarla e chiesi: “Nonna, ma io sono bella?”

Mai l’avessi fatto. Ricordo ancora la faccia un po’ imbarazzata di mia nonna mentre con la sincerità che la contraddistingue mi disse: “Amore di nonna, bella non sei, però sei un TIPO”…Ora…Sfido una di voi a spiegare ad una bambina di 3 o 4 anni, cosa significhi essere “UN TIPO”. Verso i sette anni capii che significava “Bruttina ma simpatica” e cercai di puntare tutto sulla simpatia…Ma perché vi sto raccontando queste cose???

Ritorniamo seri… Come potrete notare il nome che ho dato al mio blog credo sia perfettamente il manifesto di ciò che voglio essere sul web: libera. Quando aprii Liberamente Me, avevo appena perso un lavoro nell’ ambito letterario a causa dei soliti nepotismi che in ogni settore lavorativo esistono. Ben presto mi resi conto che non ero arrabbiata solo per il lato economico, ma anche per quello comunicativo. A chi avrei parlato dei libri letti? Come avrei fatto a recensirli? Ad intervistare gli autori?

Decisi all0ra i investire i miei ultimi risparmi di studentessa universitaria in lettere per la realizzazione di questo blog, in cui potevo essere libera di parlare delle mie passioni. Non solo la letteratura ma anche il cibo, brevi viaggi, prodotti beauty, ecc. In particolar modo amo prendermi cura della mia pelle. Sono ossessionata dalle maschere viso, dai sieri, dalle creme idratanti.  Ammetto che un articolo che mi è stato d’ispirazione è quello uscito su GRAZIA.IT ⇒CAUDALIE E VINE (ACTIVE)⇐ .

Sono caledoscopica e ossimorica: arrossisco per il complimento di un bel giovanotto mentre non ho problemi a parlare davanti ad una platea di persone. Ed è per questo che da sei anni presento manifestazioni letterarie e fungo da relatrice e intervistatrice per molti autori nazionali.

Una canzone di Biagio Antonacci di qualche anno fa dice: “La passione è la forza che lega le teste e a quei corpi noiosi da spirito e luce” ed è vero…cosa saremmo noi esseri umani senza qualcosa in cui credere e dei sogni da realizzare? Nulla! Per cui sono qui a mettermi in gioco in un mondo di cui vorrei fare parte…ora vediamo se posso farne parte!

Quello che conta è essere riuscita a scrivere qualcosa su di me, su chi sono, cosa che in due anni non sono riuscita a fare, perché solo i quasi 4K seguaci su Instagram conoscono la mia ossessione per la fotografia, per la cucina, per essere “una strega piena di se”, per essere sotto sotto una mammona e una principessa che sogna il principe azzurro ecc. In realtà Maria Antonietta è tanto altro e…se lo vorrete scoprire, FOLLOW ME!

P.S: Cosa amo di GRAZIA? La sezione “Lifestyle“, “Beauty” e “Casa/ Design“. Sono quelle che seguo per tenermi sempre al passo con i prodotti per la bellezza, i cibi healthy e l’arredamento. E voi che sezione preferite?

Cliccate qui http://www.grazia.it/ e ditemelo!

 

Maria Antonietta Azara

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: